datta

Datta Jayanti

In questo anno 2016 il giorno della celebrazione hindu del Datta Jayanti, il giorno di luna piena del mese di Margashirsha, corrisponde alla celebrazione cristiana di Santa Lucia: il 13 dicembre.

In questa festività Hindu si celebra la nascita del dio Dattatreya, una combinazione degli dei Brahma, Vishnu e Shiva, che si presentarono come uomini, poi trasformati in bambini, ad Anasuya, che desiderava fortemente un figlio che avesse le caratteristiche dei tre dei. Dopo aver dato prova delle proprie virtù attraverso sacrifici e carità, fu benedetta con un figlio, che fu l’unione dei tre bambini, con tre facce e sei braccia.

Tra le vicende che si narrano su Dattatreya si disse che lui imparò…

“ la conoscenza e la saggezza da ventiquattro Guru: la pazienza dalla terra silenziosa che tutto tollera con la sua grande indulgenza, la tenacia dall’acqua gocciolante che scava la roccia, il controllo dei sensi dalla falena, dal piccione, dal pesce che spinti inesorabilmente dai loro sensi perdono la vita, il non attaccamento dall’aria, il cielo, le stelle, e così via, ogni elemento della creazione gli aveva rivelato la vera natura dell’Essere Divino nell’universo.”

Di seguito la traduzione di un discorso fatto sa Sri Ganapati Sachchidananda Swamiji in occasione di Natale 1996 alle celebrazioni del Datta Peetham, a Mysore.

http://www.dattapeetham.com/india/talks/christDatta.html

Quest’anno il Natale e Datta Jayanti accadono nello stesso giorno. Per comprendere il rapporto sottile tra i due, dobbiamo osservare la storia del Natale. Quando Cristo Signore nacque, non si trascrivevano le date di nascita e gli altri dati anagrafici nei registri. Ma nonostante questo, tre saggi seppero della nascita di Cristo e  giunsero da oriente a vederlo. La posizione di una stella li aiutò a trovare la strada per il luogo di nascita di Cristo. Le stelle che con cui ai nostri giorni decoriamo l’albero di Natale rappresentano quella che ha aiutato i saggi nel loro cammino. Ma nemmeno questi tre saggi non registrarono la data di nascita di Cristo, quindi nessuno sa esattamente la data esatta. Il ‘World Encyclopedia’ lo conferma. Ma dopo 336 anni dalla nascita di Cristo, il 25 dicembre è stato riconosciuto come la data di nascita di Cristo. Come è stato fatto?

Dobbiamo riconoscere che la nascita di grandi persone e il movimento dei pianeti hanno relazioni segrete, stretti e importanti. Quando accettiamo ciò, possiamo ragionare e trovare la data di nascita di Cristo. Per quanto riguarda la storia della Bibbia, i tre saggi furono condotti al luogo di nascita di Gesù da una stella e da movimenti planetari. Che cosa si intende per movimenti planetari?

Giove è il pianeta più grande del nostro sistema solare. Questo è il motivo per cui è chiamato ‘Guru Graham’ in sanscrito. Giove è il pianeta che legato all’intelletto degli esseri umani. È per questo viene chiamato Guru. Il pianeta Giove si sposta da un Raashi (uno dei dodici segni astrologici, come Ariete, Capricorno, ecc) ad un altro ogni anno. Durante il periodo di retrograda rallenta, ma compensa la lentezza e in media cambia Raashi ogni anno. Generalmente questo cambiamento avviene nell’ultima settimana del mese di dicembre. Ho usato la parola dicembre secondo il calendario che usiamo oggi, vale a dire calendario gregoriano. Questo tipo di sistema di calendario è stato introdotto nel 1580 da Papa Gregorio XIII. Il metodo di calcolo del calendario gregoriano è collegato con il movimento del sole. In India abbiamo sia calendari solari che lunari. Ma per tutti i calcoli e programmi di festività usiamo il calendario lunare. Anche in Occidente, il calendario ebraico è a base lunare. Così è il calendario cinese.

Dal momento che il movimento lunare e il movimento solare non coincidono, il calendario lunare ha mesi supplementari e giorni in più per farlo coincidere con il calendario solare. Questo accade sia nei sistemi occidentali che orientali. Nel sistema del calendario lunare, il movimento della luna nella stella ‘Mrigashira’ avviene nel mese di dicembre. Questo è il motivo indiani chiamano questo mese come Mrigasheersha Maasa’ (mese di Mrigashira). Ogni tanto, in alcuni anni, accade che la luna piena nel mese di Mrigashira non coincida con il mese di dicembre. Generalmente però la luna piena nel mese di Mrigashira è in dicembre.

Dattatreya è nato il giorno di luna piena di Mrigashira, nel mese di dicembre. Questo è il motivo per cui Datta Jayanti viene festeggiata solo nel mese di dicembre. Mriga Shira significa letteralmente testa di un cervo, che rappresenta la forma della stella. È noto infatti che la forma di una stella influenza la vita dell’essere che le assomiglia. Sappiamo anche che Gesù è nato in una stanza dove c’erano degli animali, influenzati dalla stella Mrigashira. È quindi certo che la nascita di Gesù e il mese di Mrigashira sono strettamente correlati. Possiamo dire che Cristo è nato nel mese in cui il pianeta Giove (Guru Graham) stava cambiando il Raashi (segno zodiacale) e la luna era piena nel mese di Mrigashira. Tutte queste importanti movimenti dei corpi planetari possono avvenire solo nel mese di dicembre. Ogni stella ha quattro quarti (Paadas). Così, quando la luna è nel primo e nel secondo trimestre, è Uchcha (piena). Quando luna è Uchcha (piena), la sua influenza sulla vita di terra è molto elevata. Astrologicamente, per una persona di essere altamente spirituale (come Gesù, Dattatreya), la posizione del sole nel suo oroscopo è altrettanto importante. A dicembre il sole è in Dhanus Raashi (Sagittario). Il 14 gennaio di ogni anno solare si sposta al prossimo segno cioè Makara (Capricorno). Da quel giorno (14 gennaio) inizia il periodo di Uttaraayana (Uttarayana è il periodo dal 14 gennaio al 14 luglio). L’inizio di questa Uttarayana avviene il 14 gennaio nel sistema di Nirayana (calcoli siderali). Ma nel sistema di Sayana (calcoli tropicali), il sole inizia il suo periodo Uttarayana nell’ultima settimana di dicembre. Il sistema di Sayana osserva il movimento del sole e si basa sui calcoli astrologici sul sole. Attualmente, questo movimento del sole in Uttarayana accade verso il 22 o il 23 dicembre. Ma circa 2000 anni fa (quando nacque Gesù) questo cambiamento accadeva il 25 dicembre di ogni anno.

Possiamo dedurre che ai tempi della nascita di Gesù, cioè 2000 anni fa, tre importanti transizioni planetarie hanno avuto luogo nel mese di dicembre, e cioè:

  1. Il più importante dei pianeti, Giove, ha cambiato il segno zodiacale.
  2. Il sole è entrato nel periodo di Uttarayana.
  3. La luna era Uchcha (piena) in Mrigashira.

Queste stesse posizioni planetarie erano nel cielo quando Lord Dattatreya è apparso tre Yuga (eoni) fa.

I tre saggi che vennero da Oriente riconobbero l’importanza di queste transizioni planetarie nella nascita di Gesù Cristo. Forse questi saggi videro Dattatreya in Gesù bambino. È così che la data 25 dicembre venne indicata. Si dice nella mitologia che Dattatreya appare come figlio, Unmatta etc.

In quei giorni i tre saggi dall’Oriente riconobbero il potere di Gesù, videro vivere Gesù in Datta Peetham.

[…] Swamiji ha visto in una chiesa di Basilea, Svizzera Gesù con tre teste come Dattatreya. […]

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016

0 comments on “Datta JayantiAdd yours →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>